mercoledì 15 giugno 2016

"La vita comincia da qualche parte con il profumo alla Lavanda” A. Aciman


E’ un piacere iniziare a scrivere sul Blog dedicando il nostro spazio alla LAVANDA, infatti i mesi di giugno e luglio la vedono protagonista in tutta la Provenza e non solo.

Ma impariamo a conoscere meglio questa pianta.


Sono diverse le specie del genere Lavandula, arbusto perenne appartenente alla famiglia delle Labiatae, che vengono coltivate in Italia. Le maggiori regioni produttrici sono Piemonte, Toscana, Lazio ed Emilia Romagna e quasi sempre con metodo biologico.


Le più conosciute sono:


- la lavanda vera: tipica di ambienti più secchi/calcarei cresce soprattutto in Piemonte, Liguria,   Toscana, nel Salernitano e sul Pollino. Prestigiosa e redditizia viene usata principalmente in erboristeria, medicina e aromaterapia;


- il lavandino: è coltivato tra i 200 e i 700 metri ma può crescere sino a 1.000 metri di altitudine. Meno prestigioso della precedente ma molto più produttivo. Utilizzato soprattutto a livello ornamentale e per prodotti detergenti.


Entrambi hanno fusti legnosi e ramificati. L’inflorescenza è una spiga, i fiori hanno una corolla purpureo-violacea e le foglie risultano lineari ed opposte, tendenzialmente di colore grigio/verde per la lavanda vera e più tendenti al verde per il lavandino. Ogni pianta di lavanda è geneticamente differente mentre per il lavandino sono identiche.


Il periodo di raccolta per il prodotto utilizzato in erboristeria è l’inizio della fioritura mentre per il prodotto da distillare è l’inizio della sfioritura.


USI E PROPRIETA’


Gli usi della lavanda son davvero tanti, come sono molteplici i benefici che questa pianta ci regala. Ecco alcune delle sue proprietà:


- sedative: ottima contro lo stress, contro l’ansia, il nervosismo, le emicranie e le insonnie. 

Ci sono svariati rimedi per questo uso dalle tisane, all’ olio essenziale nel bagno caldo;

- balsamiche e decongestionanti: ottimo rimedio naturale contro la tosse, il raffreddore e l’influenza in generale;


- antispastiche: ottime proprietà carminative ed è buona per calmare i dolori intestinali e rilassare i muscoli;


- antisettiche ed antibatteriche: i preparati di lavanda per uso esterno possono essere impiegati per curare scottature, ferite, punture d’insetti ed irritazioni della bocca;


- antinfiammatorie ed antireumatiche: l’olio essenziale è ideale per calmare i dolori articolari;


- analgesiche: ottima per calmare i dolori in generale ma soprattutto quelli causati dal ciclo mestruale;


- benefici cardiovascolari: la lavanda aiuta a combattere l' ipertensione.


I primi a scoprire i benefici di questa pianta aromatica furono gli antichi romani che la utilizzavano per profumare i bagni termali e per decotti da usare come cosmetici. Si ipotizza che anche gli egizi ne scoprirono i benefici, estraendone essenza e olio da usare nei rituali di mummificazione. Nel medioevo invece veniva utilizzata per profumare gli ambienti chiusi e per i detergenti del corpo.

LA FIORITURA DELLA LAVANDA in Francia


- nella Drôme Provenzale: la fioritura inizia a metà giugno circa nella regione di Tricastin e Grignan, ed essa continua fino a metà luglio nelle zone di più in alto come Vinsobres Roche Saint Secret;


- nella valle della Drome Diois: la fioritura inizia a metà giugno e si protrae fino a metà luglio mentre nella zona di Diois anche fino al mese di agosto;


- Mont Ventoux, Luberon e Lure: la fioritura inizia alla fine di giugno fino a metà luglio nella zona di Apt e continua fino a metà agosto circa a Forcalquier e sul Plateau d’Albion;


- Baronnies au Buëch: i fiori di lavanda si possono trovare in questa zona da fine giugno nella valle di Buëch fino ai primi di luglio nelle zone più alte come Laborel, Mévouillon, Ferrassières;


- Haute Provence e Verdon: la fioritura inizia alla fine di giugno fino a metà luglio nelle zone   di Valensole e continua fino all’inizio di agosto nella zona di Verdon e Digne.


Vi consigliamo di prendervi qualche giorno di relax per andare in Francia a vedere questo spettacolo della natura. Qui di seguito un sito internet con dei validi consigli per la vostra vacanza e il sito del Museo dedicato alla Lavanda.


www.museedelalavande.com

www.provenzafrancia.it

1 commento:

  1. Nice information about the Apartments LAVITA slow that's are very interesting great work.
    Lavita Charm

    RispondiElimina